L’AQUILA – SANT’ANGELO LIMOSANO

SUI PASSI DI CELESTINO

Il percorso collega il luogo di nascita di San Pietro Celestino alla città che ne vide principalmente le gesta. Il cammino ripercorre, quindi, le tappe fondamentali della esistenza di Celestino, passando attraverso alcuni dei luoghi ove si rifugiò da eremita e che conservano ancora una forte spiritualità e una bellezza mistica.





L’intero percorso misura 220 km ed è percorribile interamente a piedi o alternando tratti a piedi e in treno, a seconda delle possibilità degli interessati. Lungo l’itinerario si scoprono luoghi, usanze, panorami, reperti di alto valore storico e artistico.



L’organizzazione del Cammino del Perdono supporta singoli e gruppi nella pianificazione e nello svolgimento delle esperienze, anche in forma di eventi programmati ad hoc.

Mappa del cammino di Celestino
Vai alla Pagina del Cammino di Celestino
L‘AQUILA – ROMA 212,7 KM

SUI PASSI DEI PAPI

Il cammino attraversa luoghi straordinari ed in parte ancora sconosciuti al turismo di massa. Il fulcro dell’esperienza è rivivere quei luoghi che furono protagonisti della rinascita del perdono e della pace, dopo il Medioevo. I comuni coinvolti dall’attraversamento del cammino sono L’Aquila, Monticchio, Fossa, S. Eusanio F., Villa Sant’Angelo, Tussillo, Fontavignone, Terranera, Rocca Di Mezzo, Ovindoli, Celano, Avezzano, Capistrello, Filettino, Trevi Nel Lazio, Subiaco, Santuario Della Mentorella, San Gregorio Da Sassola, San Vittorino, Lunghezza, Basilica Di San Giovanni In Laterano, Cammino Papale Verso San Pietro C.d. Vaticano. L’intero tracciato percorso a piedi misura 212,7 km.

mappa del cammino dei papi
L’AQUILA – ASSISI 254 KM.

SUI PASSI DI FRANCESCO

Il percorso crea un legame simbolico tra due figure importantissime della spiritualità medievale: San Celestino V e San Francesco d’Assisi.

Può in qualche modo dirsi che Celestino abbia raccolto e proseguito quel progetto di riforma dei valori che iniziò il Poverello di Assisi, al quale lo accomuna il sentimento di umiltà, l’aspirazione alla semplicità, l’impegno per l’aiuto e la vicinanza ai più poveri e deboli.

I luoghi coinvolti nel percorso sono L’Aquila, Scoppito, Antrodoco, Città Ducale, Rieti, Poggio Bustone, Leonessa, Monteleone di Spoleto, Colle del Capitano, Rocca Porena di Cascia, Norcia, Serravalle di Norcia, Ponte di Cerreto di Spoleto, Sant’Anatolia di Narco, Spoleto, Campello sul Clitunno, Trevi, Foligno, Spello, Rivotorto, Santa Maria degli Angeli, Assisi.

L’intero percorso misura 254 km.

mappa del cammino di francesco

Attenzione


Il Cammino su questo tratto è in corso di rielaborazione per gli effetti del sisma che ha colpito nel 2016 e 2017 le zone attraversate.

Per questi motivi la guida ufficiale precedentemente redatta non è al momento utilizzabile e quindi non è possibile la redazione della pergamena “Celestiniana” per l’attestato del percorso effettuato o il riferimento a strutture ricettive convenzionate.

Non appena sarà possibile riattivare il percorso, anche con soluzioni alternative che possano anche aiutare a sostenere le popolazioni colpite, saremo lieti di darne notizia sui nostri mezzi di comunicazione (stampa, web, social, newsletter).

SANT’ANGELO LIMOSANO – MONTE SANT’ANGELO 160 KM.

SUI PASSI DEI PASTORI

Il percorso termina in un altro dei luoghi importanti per l’esistenza di Celestino V, ove si rifugiò nel tentativo di fuggire alle angherie del Papa suo successore dimostrando anche in queste difficili occasioni la sua santità di vita.

Il santuario di San Michele arcangelo che domina questo luogo è un sito di grandissimo interesse religioso; già San Francesco d’Assisi vi si era recato in visita e, ritenendosi indegno di un luogo così sacro, si inginocchiò all’ingresso in preghiera e baciando la terra vi impresse il simbolo della croce francescana. Il percorso ripercorre le strade che da tempo immemore i pastori percorrevano nelle vie della transumanza, ma attribuisce a questi sentieri una spiritualità tutta nuova.

Il percorso attraversa i siti di Sant’Angelo Limosano, Matrice, Sant’Elia a Pianisi, Santa Croce di Magliano, Serracapriola, Apricena, Santa Maria di Stignano, San Marco in Lamis, Santuario di San Matteo, Borgo Celano, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo.



L’intero percorso misura 160 km.

mappa del cammino di francesco

Attenzione


Per questo tratto del Cammino è in fase di stampa la Guida e la Carta dell’Ospitalità con le indicazioni delle strutture ricettive convenzionate.

Appena pronte saremo lieti di darne notizia e disponibilità sui nostri mezzi di comunicazione (stampa, web, social, newsletter).

L’AQUILA – MONTE SANT’ANGELO LUNGO LA COSTA

SUI PASSI DEL SAPERE

Questo sentiero permette ai pellegrini di entrare in contatto con la parte più profonda di sé e con l’infinito. La presenza di importanti luoghi di meditazione e spiritualità sembra avvicinare colui che cammina al Sapere, il Sapere infinito e quindi l’Eterno. Molti luoghi tra quelli toccati dal cammino conservano reliquie di chi prima di noi ha saputo avvicinarsi a quel sapere.

I luoghi toccati dal percorso sono L’Aquila, Monticchio, Fossa, Sant’Eusanio Forconese, Villa Sant’Angelo, San Demetrio, Prata d’Ansidonia, Tussio, Bominaco, Caporciano, Santa Maria Centurelli, Bussi sul Tirino, Piano d’Orta, Manoppello, Guardiagrele, Orsogna, Lanciano, Casalbordino, San Salvo, Guglionesi, Serracapriola, Torremaggiore, Santa Maria di Stignano, San Marco in Lamis, Santuario di San Matteo, Borgo Celano, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo. (Variante: Bussi sul Tirino, Salle Caramanico, Eremo di Santo Spirito a Maiella).


L’intero percorso misura 332 km.

mappa del cammino del sapere

Attenzione


Per questo tratto del Cammino è in fase di stampa la Guida e la Carta dell’Ospitalità con le indicazioni delle strutture ricettive convenzionate.

Appena pronte saremo lieti di darne notizia e disponibilità sui nostri mezzi di comunicazione (stampa, web, social, newsletter).

AQUISTA I NOSTRI GADGETS

Online Shop

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

CONTATTI